Alimentazione eubiotica

Lo stile alimentare è un capitolo importante nel vasto argomento dell’equilibrio salutare, in quanto riguarda le radici stesse della sopravvivenza.
Sull’alimentazione si è detto e si è scritto moltissimo fin dai tempi più antichi; ogni popolo ha infatti le sue regole normoigieniche a volte anche religiose che comprendono prescrizioni alimentari rigorose. Ma con l’andar del tempo e con lo scollamento tra la produzione e il consumo degli alimenti della civiltà moderna , le norme sono andate indebolendosi, fino a perdere di senso nella mente delle persone .

Per alimentazione “eubiotica” si intende un tipo di alimentazione volta a tutelare la salute corporea a livello di eubiosi cellulare.

Questa scienza si articola su alcuni punti fondamentali:

  1. La tutela dell’equilibrio omeostatico dell’organismo fondato su equilibrio simbiotico fra le strutture cellulari e la componente microorganismica presente nell’erganismo stesso, sulla superficie cutanea e le mucose, in particolare dell’apparato digerente
  2. Secondo l’eubiotica la malattia del macroorganismo è correlata ad un’alterazione del trofismo dei microorganismi eubiotici, di conseguenza, il ripristino della salute del macroorganismo ha come presupposto il ripristino della normalità del “terreno” costituito dai microorganismi saprofico-simbionti tramite le proprietà e i principi vitali degli alimenti (vitamine, enzimi, oligoelementi, acidi nucleici, amminoacidi ecc..)
  3. L’apporto dei fattori vitali dotati di azione probiotica per potenziare i naturali meccanismi di difesa dell’organismo per contrastare i microorganismi patogeni

Questi interventi eubiotici quindi, sono estremamente validi sia in via preventiva, sia per migliorare la stato generale di benessere, sia come correttivi in caso di mal funzionamento gastrointestinale o altri disturbi.